MaroWays Menu
Contattaci
MaroWays close menu

Menu

Sentiero della Pace / self-guided +

SENTIERO DELLA PACE:
i percorsi storici del goriziano

MaroWays durata 5 giorni/ 4 notti
MaroWays lunghezza 50 km in 3 giorni
MaroWays difficoltà media/impegnativa

Prenota il tuo trekking ora da 440,00 €

Chiamata la ‘Nizza asburgica’ per i suoi gioielli architettonici e l’atmosfera che si respirava, Gorizia a fine ‘800 era una rinomata meta vacanziera per l’alta borghesia della monarchia. Nel 1915 tutto cambiò. La città si trovò improvvisamente al centro del Fronte Isontino e i monti circostanti del Sabotino, del Calvario, del San Michele diventarono teatro di scontri durissimi. Cent’anni dopo su queste alture i sentieri parlano ancora di sofferenze, gesta eroiche, di resistenze. Ma anche di pace, speranza e convivenza di popoli a ridosso del confine.

MaroWays Soldati in trincea durante la Prima Guerra Mondiale
MaroWays Simbolo presente lungo il Sentiero della pace

Sentiero della Pace: in cammino attraverso la storia

Candidato ad essere inserito tra i Patrimoni dell’Umanità dell’Unesco, il Sentiero della Pace è un percorso storico che attraversa i luoghi del Fronte Isontino della Prima Guerra Mondiale. Il sentiero si snoda lungo l’Alto Isonzo, il Goriziano ed il Carso sino a Trieste e alle sponde del mar Adriatico, collegando tra sé territori, persone ed un ricco patrimonio culturale e naturale. Un cammino emozionante che percorre vecchie strade militari, camminamenti e trincee nei luoghi simbolo delle grandi battaglie rese celebri da Ernest Hemingway, Giuseppe Ungaretti e Rudyard Kipling.

Percorso e dettagli tecnici del trekking

MaroWays ritrovoInizio cammino Gorizia/Nova Gorica
MaroWays ritrovoFine cammino Gorizia/Nova Gorica
Durata 5 giorni/ 4 notti
Lunghezza 50 km in 3 giorni
Difficoltà media/impegnativa / scheda di autovalutazione dei trekking
Note self-guided
Stagionalità da aprile a ottobre con partenze tutti i giorni
https://maroways.com/wp-content/uploads/2021/10/Itinerario-trekking-self-guided-Sentiero-della-pace-Gorizia-MaroWays-663x1024.jpg

Programma self-guided

Giorno 1

Pasti e pernottamento

Pasti inclusi cena (bibite incluse)
Pernottamento hotel/pensione minimo 3* o b&b

Programma della giornata

MaroWays Piazza Transalpina divisa tra Italia e Slovenia
Arrivo a Gorizia/Nova Gorica

Arrivo a Gorizia/Nova Gorica e sistemazione in struttura. Proclamate “Capitale Europea della Cultura 2025“, le città di confine di Gorizia e Nova Gorica sono pervase da una tipica atmosfera di frontiera. Gorizia è la città più antica, da sempre influenzata dall’incrocio tra diverse civiltà, con un passato da protagonista nella storia della Mitteleuropa. Nova Gorica è invece una moderna cittadina universitaria con un interessante storia recente che ha origine con il Trattato di Parigi del 1947. Simbolo dei due nuclei è la piazza Transalpina, fisicamente divisa fino al 2004 ma oggi luogo di cooperazione dove è possibile passeggiare con un piede in Italia e uno in Slovenia. I luoghi da visitare sono tanti: il castello e i numerosi palazzi storici di Gorizia, i parchi di Nova Gorica, i musei al di qua e al di là del confine. Per un’introduzione alle vicende del Fronte Isontino va invece visitato il Museo della Grande Guerra di Gorizia dove oggetti, cimeli e plastici aiutano a capire quale fosse la situazione in città e sulle alture circostanti.

Giorno 2

Pasti e pernottamento

Pasti inclusi colazione, cena (bibite incluse)
Pernottamento hotel/pensione minimo 3* o b&b

Informazioni trekking giornaliero

Lunghezza 18,7 km
Dislivello + 490 m; - 490 m
Ore di cammino 6:00 h (soste escluse)
Difficoltà media

Programma della giornata

MaroWays Trincee della Prima Guerra Mondiale
Il monte Calvario e l’Ossario di Oslavia

Una piacevole escursione giornaliera vi condurrà sulle verdi alture della città dove si trovano alcuni luoghi simbolo del Fronte Isontino. Partiti a piedi dal centro urbano, attraverserete l’Isonzo per salire dapprima sul Monte Calvario, sommità che fu il cuore della prima linea di difesa austroungarica. Oggi nulla resta delle postazioni militari originali ma un obelisco e diversi cippi commemorano i soldati italiani che qui hanno combattuto. Dalla cima del monte potrete ammirare uno splendido panorama sulla città isontina e sul corso del fiume Isonzo. L’itinerario scende quindi nuovamente a valle seguendo un sentiero all’ombra del bosco. Raggiunto il torrente Groina e il Vallone delle Acque risalirete il versante opposto seguendo un tracciato reso agevole da gradini e ponticelli in legno. Noterete cambiare rapidamente il paesaggio, ora dominato dai vasti vigneti del Collio che ricoprono e “rigano” ad arte le colline. Candido e maestoso spicca qui l’imponente Ossario di Oslavia che raccoglie le spoglie di migliaia di soldati periti nelle battaglie combattute intorno a Gorizia. Il Sacrario è formato da torri, tunnel sotterranei e cripte mentre nell’area esterna si trova la campana “Chiara” che suona ogni giorno al tramonto in onore dei caduti. Da Oslavia l’itinerario fa quindi ritorno verso Gorizia/Nova Gorica attraversando i sentieri ben curati del Parco Piuma sito sulle rive dell’Isonzo.

Giorno 3

Pasti e pernottamento

Pasti inclusi colazione, cena (bibite incluse)
Pernottamento hotel/pensione minimo 3* o b&b

Informazioni trekking giornaliero

Lunghezza 12,5 km
Dislivello + 527 m; - 527 m
Ore di cammino 5:00 h (soste escluse) + visita museo all’aperto
Difficoltà impegnativa

Programma della giornata

MaroWays Caverne della Prima Guerra Mondiale nel museo all’aperto del monte Sabotino
Sabotino: il parco della pace

La giornata odierna sarà dedicata interamente al monte Sabotino e ai resti della Grande Guerra che qui si trovano, tra i meglio conservati di tutto il Sentiero della Pace. L’escursione, molto interessante anche dal punto di vista naturalistico, vi condurrà dal centro città fino in vetta al monte che con i suoi 609 metri domina la pianura isontina, il Collio, Gorizia. Proprio da questa cima la città venne strenuamente difesa dai reparti austroungarici fino alla conquista italiana avvenuta nel 1916 durante la Sesta Battaglia dell’Isonzo. Tutto il monte, oggi confine di stato tra Italia e Slovenia, è un vero e proprio museo all’aperto con diversi sentieri che conducono a trincee, caverne e gallerie. Nel Rifugio posto in prossimità della vetta troverete un piccolo museo mentre la panoramica cresta vi offrirà splendide vedute su Gorizia, il Monte Calvario e l’Ossario di Oslavia. Scesi dal monte, questo bel itinerario ad anello vi permetterà inoltre di ammirare a Solkan il ponte ad arcata unica in pietra tagliata più lungo del mondo, costruito a inizio ‘900 e considerato tutt’oggi un capolavoro di ingegneria. Percorso circolare con partenza e arrivo a Gorizia/Nova Gorica.

Giorno 4

Pasti e pernottamento

Pasti inclusi colazione, cena (bibite incluse)
Pernottamento hotel/pensione minimo 3* o b&b

Informazioni trekking giornaliero

Lunghezza 18,4 km
Dislivello + 380 m; - 400 m
Ore di cammino 5:00 h (soste escluse) + visita musei all’aperto
Difficoltà media

Programma della giornata

MaroWays Sacrario di Redipuglia della Prima Guerra Mondiale
Dal Sacrario di Redipuglia al Parco Tematico di Monfalcone

Con un transfer raggiungerete la località di Redipuglia e il più grande sacrario militare italiano contenente le spoglie di oltre centomila soldati caduti durante la Grande Guerra. Da qui il Sentiero della Pace vi porterà sulle alture carsiche che furono teatro di combattimenti fin dalla prima battaglia isontina. Il primo museo all’aperto che incontrerete è rappresentato dalla Dolina dei Bersaglieri, zona conquistata dalle truppe italiane già nel 1915 e successivamente attrezzata a comando con un piccolo ospedale militare la cui presenza è testimoniata ancora oggi dai ruderi. Allo stesso modo qui si trovano ancora numerose trincee ed i resti delle baracche militari. Il tracciato vi condurrà quindi al Monte Sei Busi dove è ancora ben visibile un tratto del cosiddetto Trincerone italiano, la grande linea di difesa fortificata che iniziava presso il Monte San Michele ed arrivava sino a Doberdò del Lago e Monfalcone. Oltrepassato l’abitato di Doberdò del Lago e il Monte Cosici giungerete quindi sulle alture che sovrastano Monfalcone dove si estende, su una superficie di 4 kmq, il Parco Tematico della Grande Guerra. Il parco è formato da tre diversi complessi tematici caratterizzati da un intricato sistema di trincee, postazioni di artiglieria, rifugi per i soldati. Terminerete questa emozionante escursione nei pressi della stazione ferroviaria di Monfalcone dove potrete prendere uno dei frequenti treni per far rientro a Gorizia.

Giorno 5

Pasti e pernottamento

Pasti inclusi colazione

Programma della giornata

MaroWays Vista panoramica della città di Nova Gorica
Arrivederci Sentiero della Pace

Con la colazione ed il check out si concludono i nostri servizi. Avrete tutta la giornata a disposizione per dedicare ancora del tempo alle città di Gorizia e Nova Gorica, magari per ammirarle dall’alto dall’antico castello di Gorizia o per visitare qualche museo. Se invece vorrete semplicemente rilassarvi un po’, non dovreste mancare di visitare il bosco Panovec vicinissimo al centro urbano di Nova Gorica. Da queste città potrete poi proseguire il viaggio verso l’Italia o la Slovenia o far ritorno a casa. In ogni caso il Sentiero della Pace lascerà in voi un ricordo indelebile, quello di un cammino tra passato, attualità e futuro nei luoghi e tra le genti lungo l’Isonzo.

Cosa ci piace di questo cammino

Il confine che non c’è sulla piazza Transalpina

Riflettere sulla pace sul Sabotino

L’imponente scalinata di Redipuglia

Le silenziose trincee del Carso goriziano

Vivere la Gorizia di Addio alle Armi di Hemingway

MaroWays prezzi tour

Quota individuale di partecipazione

440,00 €

MaroWays partecipanti tour

Numero di partecipanti

Minimo 2

La quota comprende

4 sistemazioni in camera doppia; pasti come da programma: 4 colazioni e 4 cene bibite incluse (scelta tra due primi, scelta tra due secondi con contorno, ½L acqua, 1 bibita (scelta tra: 1birra piccola o ¼ vino o 1bibita in latina), dessert della casa, caffè); parcheggio in loco; tracce GPX per tutti i percorsi; transfer da Gorizia/Nova Gorica al sacrario di Redipuglia; assistenza telefonica.

La quota non comprende

Viaggio per e da Gorizia/Nova Gorica; i pasti non indicati nella “quota comprende” (4 pranzi); biglietto treno da Monfalcone a Gorizia (circa 3,00 €); assicurazione medica; tasse di soggiorno da pagare direttamente in loco; mance, spese ed extra di carattere personale; tutto quanto non espressamente indicato nella “quota comprende”.

Informazioni

Importante

→ È richiesta una condizione fisica adeguata a sostenere 4,5 – 6 ore di tappa al giorno con passo sicuro; consigliato solo ai ragazzi dai 12 anni su.
→ Segnalare eventuali intolleranze alimentari al momento della prenotazione.

Equipaggiamento

Documento personale valido per oltrepassare il confine; zaino con coprizaino in caso di pioggia; calzature da montagna adeguate con suola in vibram; acqua; crema solare; repellente anti-zecche; abbigliamento adatto alla stagione (cappellino per il sole, K-way antipioggia, giacca impermeabile…); macchina fotografica.

Mobilità

Il presente programma non è adatto a persone con mobilità ridotta.

Prenotazione

Il 30% del totale va versato al momento della prenotazione. Saldo a 30 giorni dalla partenza. Nel caso di prenotazione effettuata entro 30 giorni dalla data di partenza, viene richiesto il pagamento dell’intero importo. Il pagamento può essere effettuato tramite bonifico bancario o carta di credito.

Politiche di cancellazione

In caso di cancellazione da parte del cliente verranno applicate delle penali come elencate di seguito:
→ recesso fino a 30 giorni prima dell’inizio del viaggio: cancellazione gratuita
→ recesso da 29 a 15 giorni prima dell’inizio del viaggio: 50 % sull’importo totale
→ recesso da 14 a 7 giorni prima dell’inizio del viaggio: 75 % sull’importo totale
→ recesso da 6 a 1 giorno prima dell’inizio del viaggio: 100 % sull’importo totale

FOTO: www.slovenija.info – Alen Kosmač; Ernad Ihtijarević; ZTKMŠ Brda.

    Richiedi Informazioni





      Prenota ora


      CHIUDI

      Dichiaro di aver preso visione della privacy policy e di essere a conoscenza delle finalità della gestione del mio indirizzo e-mail e/o numero di telefono e acconsento alla richiesta di ricevere la newsletter. Il consenso al trattamento dei dati personali per l'invio della newsletter può essere revocato in qualsiasi momento inviando una richiesta di revoca a experiences@maroways.com. Maggiori informazioni sul trattamento dei dati possono essere trovate sul nostro sito web alla voce Privacy policy e Cookie policy.